MODULI DI STUDIO SUL TEATRO

I Lunedì dalle 20.00 alle 23.30

I moduli rappresentano dei percorsi di studio sul teatro classico e contemporaneo affrontati da 4 docenti. Per ciascun modulo, nell’ultimo giorno di lezione, è prevista  una restituzione al pubblico del lavoro svolto.

Destinatari: allievi con esperienza teatrale. Non è prevista lezione di prova.

Luogo di svolgimento: Teatro Piccolo Re di Roma – Via Trebula n. 5 – Roma

Giorni e orari: I lunedì dalle 20.00 alle 23.30

Per informazioni sulle modalità di iscrizione e il contributo di partecipazione: piccolorediroma@gmail.com; oppure contattare Serena al 347 6801644

VALERIA FREIBERG

L’arte scenica di oggi diventa sempre più performativa trasformando l’azione scenica in una cifra determinante per la contemporaneità. Il Teatro cambia la direzione e temi del conflitto. “A.M.: foolish act ” è un progetto basato sulla pluralità dei linguaggi teatrali e sulle specificità linguistiche di un complicato rapporto fra l’attore e la letteratura “non teatrale” in un contesto di una innovativa proposta scenica e culturale.

Il lavoro si pone come un processo intensivo votato alla creazione scenica, un artigianato  che intenda il processo creativo come atto generativo e progressivo; che consideri sostanza del fare il senso necessario della teatralità: la pura visione quanto la faticosa “applicazione” dell’animo e della fantasia moltiplicati al lavoro sul testo avvicina l’attore all’atto scenico inteso come processo cognitivo ed esperienziale complesso e totale.

Obiettivo: far emergere alcuni principi per la fondazione di un processo di autorialità originario ed autonomo; rompere gli automatismi comportamentali quotidiani come il primo passo verso la creatività; ampliare le capacità creative attraverso la multisensorialità; lavoro sui processi dell’ immaginazione applicati alla pratica teatrale e il lavoro sul testo; composizione di una performance teatrale.
La traccia narrativa degli incontri è divisa in 2 parti (“Making Of“- “”A.M.: foolish act“)

Valeria Freiberg– attrice, autrice, regista. Diplomata presso la Scuola di Teatro del Teatro di Vachtangov (Mosca) completa la sua formazione presso il Piccolo Teatro di Milano- Teatro d’ Europa (corso “Stanislavskij” diretto da G.Strehler e E.D’Amato). Nel 2009 collabora con I.Vinogradskaja (Teatro d’Arte di Mosca) e nel 2010 pubblica “Ritratto di Suler” (“Teatro e Storia” – Bulzoni Editore). Nel 2012 diventa il direttore artistico della Compagnia Sociale di Arnaldo Ninchi “Ariadne”. Dal 2013 è l’ideatrice e il direttore artistico di rassegne teatrali (“Teatro Nudo”, “Teatro-Città-Project”, “ProjectScuola” ecc.)

I lunedì dal 2 Ottobre al 2017 al 18 dicembre 2017 dalle 20.00 alle 23.30

 

GIAMPIERO RAPPA

DALL’UOMO ALL’ATTORE, DALL’ATTORE AL PERSONAGGIO

I lunedì dall’8 Gennaio al 26 Febbraio 2018 dalle 20.00 alle 23.30

Fare teatro inteso come gioco, serio, spietato, e divertente, come luogo di incontro dove raccontare una storia: cerchio sacro dove entrano personaggi che hanno un loro passato e agiscono al presente con azioni urgenti e necessarie, un luogo protetto dove mettere in gioco se stessi e aprirsi agli altri, e libero per migliorare le proprie capacità espressive. Gli obiettivi del modulo sono quelli di stimolare l’allievo a scoprire e valorizzare le sue risorse. Imparare a gestire e veicolare le emozioni che daranno vita ai suoi personaggi. Ricercare con pazienza e coraggio la parte più autentica di sé.

Giampiero Rappa, attore, regista, drammaturgo, nato a Genova frequenta nel 1994 la Scuola di Recitazione del Teatro dello Stabile di Genova. Nel 1997 si trasferisce a Roma e fonda con alcuni compagni della scuola – Filippo Dini, Andrea Di Casa, Sergio Grossini, Mauro Pescio -, la compagnia teatrale Gloriababbi Teatro, per la quale diventa drammaturgo. Il suo primo lavoro, Gabriele, scritto con Fausto Paravidino nel 1998, è vincitore della Terza Rassegna di Drammaturgia Emergente – come miglior spettacolo della giuria e del pubblico – e nel 2005 è Finalista ai Premi Olimpici del Teatro dell’ ETI come novità italiana. Ha scritto inoltre i testi Zenit (con Barbara Petrini), Tutta colpa di cupido (scritto con Lello Arena e Fausto Paravidino), Il Riscatto,  Prenditi cura di me, recentemente proclamato vincitore del Premio Enrico Maria Salerno per la Drammaturgia Europea – XIII Edizione ed infine la commedia Sogno d’amore. I suoi testi sono stati tradotti in sei lingue. Oltre che drammaturgo è anche regista teatrale. Ha diretto Gabriele, Zenit, Il riscatto, Sogno d’amore, Prenditi cura di me e Mr.Placebo di Isabel Wright. A queste attività affianca anche quella docente di recitazione e attore per il cinema e il teatro.

GIULIA VALLI
LE IDENTITÀ NASCOSTE

I lunedì dal 5 Marzo al 7 Maggio 2018 dalle 20.00 alle 23.30
Uno studio sugli stereotipi rappresentati dai personaggi della letteratura teatrale, sulle differenze e le similitudini di genere, su cosa siamo e cosa non siamo, su cosa connota noi e cosa connota l’altro.
Si parte da un’indagine in prima persona sulla propria identità: i partecipanti saranno guidati in un percorso conoscitivo attraverso l’improvvisazione, l’imitazione e il confronto. In parallelo individueremo gli stereotipi teatrali, affrontando una carrellata di testi dai classici ai contemporanei. È un lavoro in negativo sui contrasti: partiamo da quello che non siamo per definire cosa e come siamo. Per questo ogni partecipante alla fine sarà chiamato a misurarsi nell’interpretazione di un personaggio che sia il più lontano possibile dalla propria identità. Un gioco delle parti per restituire la verità nell’interpretazione di qualcosa di molto lontano da noi.
Giulia Valli
attrice, aiuto regista, insegnante di teatro.
Diplomata all’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, si perfeziona in drammaturgia contemporanea Presso il Teatro della Limonaia con B. Nativi, inoltre ha studiato con Danny Lemmo dell’Actor’s Studio, Lindsay Kemp, Marcel Marceau, Nikolaj Karpov, Penny Fuller. Ha recitato con: L. Salveti, A. Camilleri, M. Fabbri, V. Moriconi, F. Dini, M. Pescio e con le compagnie, “Erehwon”, “Gloriababbi teatro”, e “Narramondo”. In Cinema ha recitato con S. Baldoni e R. Mortelliti. Ha prestato la voce per alcuni radiodrammi della Rai con R. Calandra e per “Tre soldi” su Radio tre con M. Pescio. Ha fatto l’assistente alla regia di G. Vasilicò M. Fallucchi, F. Dini e M. Pescio. Aiuto e adattatore dei dialoghi di doppiaggio con R.Ciurluini. Dal 2010 al 2013 fa parte dell’Associazione culturale Libera-mente con la quale insegna discipline teatrali nelle scuole di Roma. – Tiene corsi di teatro nelle scuole di ogni ordine e grado- corsi di formazione per gli insegnanti – corsi di teatro integrati per diversamente abili- corsi di recitazione per adulti e ragazzi.

 

 

 FABIO PASQUINI

MONOLOGHI E SCENE: LA PREPARAZIONE DI UN TESTO

I lunedì dal 14 maggio al 9 Luglio 2018 dalle 20.00 alle 23.30

Il lavoro sul monologo e sulle scene, finalizzato allo studio di un testo e alla preparazione di un provino, è articolato come segue: riscaldamento fisico e vocale; lavoro di gruppo; improvvisazioni;  lavoro sul testo con analisi di singoli monologhi o scene e loro attuazione.

Per lo svolgimento del modulo è richiesta la conoscenza a memoria di almeno un monologo tratto dalla drammaturgia contemporanea. Facoltativamente è anche possibile proporre scene.

Fabio Pasquini, laureato in Scienze Politiche, si diploma Attore Professionista al CUT (Centro Universitario Teatrale) di Perugia. Segue seminari sul metodo Strasberg diretti da Raul Manso e Dominic De Fazio. Partecipa al primo corso biennale di perfezionamento per giovani attori professionisti diretto dal regista Luca Ronconi. Ha lavorato e lavora in teatro ricoprendo ruoli da protagonista e co-protagonista con importanti registi: N. Garella, W. Pagliaro, G. Patroni Griffi, M. Castri, P. Di Marca, R. Reim, W. Manfrè, E. Aronica, N. Ferrara, A. Battistini, F. Randazzo, A. Marfella, P. Sepe, F. Grossi e A. Latella, con cui collabora in modo continuativo da più di 15 anni. Ha partecipato a sceneggiati radiofonici RAI e in varie fiction televisive. In cinema lavora con i fratelli Taviani e con la regista olandese Marlene Gorris nel film “The Luzhin Defence” accanto a Emily Watson e John Turturro. Pubblica insieme a D. Aluigi “Monologhi del teatro di oggi” edito da Dino Audino Editore, giunto alla seconda edizione. Conduce laboratori e workshop di recitazione in varie scuole e accademie e corsi di comunicazione non verbale per le aziende.

A.C. Sinestesia Teatro – Piccolo Re di Roma, Via Trebula n. 5 – Roma

È necessaria l’iscrizione. Per informazioni sulle modalità di iscrizione e il contributo di partecipazione: piccolorediroma@gmail.com; 347 6801644  Serena