LA COSTRUZIONE DEL PERSONAGGIO

dal testo alla messa in scena

Workshop di recitazione condotto da Alessio Caruso, Martino Duane

Piccolo Re di Roma – 2, 3, 4 Marzo 2018

 Per arrivare a costruire un personaggio, per arrivare a renderlo vivo e credibile in scena, bisogna attraversare varie fasi. Tra queste, la prima e la più importante è “il tavolino”. Si apre il copione tutti insieme per la prima volta e si inizia il grande viaggio. Questo è il metodo della grande tradizione teatrale del ‘900. Registi come Visconti, Strehler, De Lullo, Ronconi, fino ad arrivare a Servillo, tanto per citarne alcuni, considerano la fase del tavolino le fondamenta e l’architrave di uno spettacolo. Si parte dalla parola scritta per indagare e ricercare tutto ciò che compone e forma i personaggi. Informazioni, pensieri, psicologia, emozioni…tutto viene portato in superficie con un profondo lavoro di scavo al tavolino, che risulterà fondamentale per la costruzione delle scene. Durante questo workshop, della durata di tre giorni, cercheremo di affrontare insieme questo viaggio. Ma non allarmatevi, il lavoro al tavolino non vuol dire essere incatenati ad una sedia, ma viaggiare con la fantasia.

Abbiamo scelto di lavorare sulla delicata drammaticità di Anton Cechov perché i suoi personaggi apparentemente semplici sono in realtà complessi, sofisticati e ricchi di emozioni. Essi vanno oltre la parola scritta, al di là di ciò che dicono vivono di infiniti “sottotesti” e “piani di ascolto” ed esistono anche come riflesso alle parole degli altri.

Con il bagaglio di esperienza accumulato in quarant’anni di lavoro (e moltiplicato per due) siamo arrivati alla conclusione che il buon lavoro al tavolino è quello che, alla fine, quando si va in scena, dà maggiore soddisfazione agli attori e al pubblico.

Luogo di svolgimento: Piccolo re di Roma, Via Trebula n. 3 – Roma

Date e orari:. venerdì 2 marzo dalle 20 alle 23; sabato 3 marzo dalle 11 alle 18; domenica 4 marzo dalle 10 alle 15 (prevista una pausa pranzo);

Destinatari: Il workshop è aperto a tutti gli interessati… purché motivati.

Info e Prenotazioni: scrivi una mail a piccolorediroma@gmail.com; oppure contatta Serena al 347 6801644

Alessio Caruso si è formato come attore all’Ecole Jaques Lecoq di Parigi ed in seguito alla Civica scuola d’arte drammatica “Piccolo teatro di Milano” dove si è diplomato nel 1984. Divide la sua attività tra teatro, cinema e televisione.
In Francia ha lavorato alla Commedie française ed al Thêatre de L’Europe di Parigi, all’epoca diretto da Giorgio Strehler, con i registi Miriam Tanant, Nuria Espert, Brigitte Jacques, Enrico Fulchignoni. In Italia ha lavorato con Maurizio Scaparro, Lorenzo Salveti, Gigi Proietti, Luigi Gozzi, Vetrano&Randisi, Riccardo Cavallo, Roberto De Simone.

Martino Duane debutta nel 1978 nel “Giulio Cesare” con la regia di Maurizio Scaparro, poi entra a far parte della compagnia dei nuovi giovani diretta da Giorgio De Lullo con gli spettacoli “La dodicesima notte” e “La Locandiera”.
Ha lavorato con vari registi tra cui Gigi Proietti, A.R. Shammah, Maurizio Scaparro, Luca Ronconi, Orazio Costa, Roberto Guicciardini, Mariano Rigillo, Roberto Marafante, Riccardo Cavallo, Carlo Lizzani, Marco Lucchesi, Marco Carniti, Daniele Salvo e molti altri ricoprendo sia ruoli da protagonista che da antogonista.